A mani nude in banca rapina diecimila euro

È entrato, come un normale cliente, nella filiale della Banca Sella di piazza della Stazione Vecchia, a Ostia. Noncurante dei passanti e dei clienti in coda, si è avvicinato a un impiegato e, dopo averlo minacciato a mani nude, si è fatto consegnare il contenuto delle casse. Poi, sempre come nulla fosse, è uscito dal raggio d’azione delle telecamere e se l’è svignata. Accento romano, modi decisi, il rapinatore solitario in pochi secondi è scomparso assieme al bottino, all’incirca diecimila euro. Sul posto arrivano gazzelle dei carabinieri e volanti di polizia, si ricostruisce il fattaccio, si stende l’ennesimo verbale. «Stiamo lavorando per acciuffarlo, per ora non possiamo dire altro» chiosa il capitano Cassatella, comandante della compagnia Ostia. Secondo indiscrezioni il bandito, parzialmente coperto in volto, si sarebbe scaraventato sul dipendente di banca per convincerlo a non opporre resistenza.