MANIFESTAZIONE IN CORSO BUENOS AIRES

I militanti della Giovane Italia, movimento giovanile del Popolo della Libertà, hanno organizzato ieri una manifestazione con presidio in Porta Venezia per ribadire la necessità di mantenere la presenza sul territorio milanese dei soldati inviati per iniziativa del ministero della Difesa per aiutare le forze dell’ordine al mantenimento della sicurezza e dell’ordine pubblico. Un’iniziativa arrivata dopo le parole del consigliere comunale di Sel Mirko Mazzali che aveva chiesto il ritiro delle divise da Milano. «Con questo presidio abbiamo voluto ribadire la nostra vicinanza ai militari - ha spiegato Anton Luca Romano, presidente di Giovane Italia Milano - e denunciare la demagogia di chi, come il consigliere Mazzali, dichiara di voler togliere i soldati dalle strade». I ragazzi hanno distribuito alcuni volantini con la foto di una pattuglia dell’esercito sormontata dalla scritta «Grazie ragazzi». «L’attuale giunta capitanata da Pisapia è sotto schiaffo di centri sociali e affini - ha proseguito Romano - E finge di non sapere che anche grazie alla professionale e capillare presenza dei nostri soldati, a Milano i crimini sono diminuiti negli ultimi due anni del 48 per cento».