Manlio Brosio, il patto atlantico di un trombato eccellente

Possiamo dividere l’umanità in due categorie: le persone che hanno i piedi per terra e quelle che, al contrario, hanno la testa fra le nuvole. Il simbolismo delle nuvole di Jacqueline Kelen (Edizioni Mediterranee, pagg. 190, euro 24,50, a cura di Gianfranco de Turris) è dedicato alla seconda categoria, cioè a chi sa apprezzare la bellezza dell’«eternità fluttuante», come recita il sottotitolo dell’appassionante volume collettaneo. Dedicato al significato simbolico delle nuvole dall’antichità ai nostri giorni, spazia dall’Antico Egitto alla Cina Imperiale, passando attraverso la Cabala e il neoplatonismo, ricordandoci la dignità divina e la dimensione profetica di quelle che oggi sono ridotte a una semplice variabile meteorologica.