Mannoia, Baglioni e gli altri: a Genova è tempo di concerti

La cantautrice ospite del Mazda Palace domani sera. In aprile arrivano anche la Pfm e Renzo Arbore

Sarà Fiorella Mannoia ad accendere la primavera dei concerti genovesi nei teatri e al Mazda Palace. La cantautrice romana, sarà al Teatro Carlo Felice domani sera con i brani contenuti nell'ultimo cd «Onda Tropicale» un album di duetti «brasiliani», undici brani scelti, con cura, dal rigoglioso repertorio carioca, ciascuno interpretato a due voci dalla Mannoia e da un grande artista brasiliano. Una particolarità del disco è che in sei degli undici duetti Fiorella Mannoia canta in italiano, negli altri cinque in portoghese. Tutti gli adattamenti dei testi originali nella versione italiana sono stati curati da Piero Fabrizi, nonché produttore dell'album e ideatore con Fiorella dell'intero progetto.
Il 30 marzo salirà sul palco del Politeama Genovese Luca Carboni che torna sulla scena musicale, dopo un lungo periodo d'assenza, con il nuovo album «...le band si sciolgono».
A chi lo «accusa» d'essere desaparesidos, lui risponde così: «in questi anni ho sperimentato diverse forme d'espressione, pubblicando anche un libro di miei disegni intitolato «Autoritratto», da cui è nato un tour. Non sono proprio sparito... In questi cinque anni bisogna calcolare anche gli ultimi due, passati nel mio studio a scrivere e realizzare questo album, che ha avuto una gestazione molto lunga. E poi, come dico sempre, prima di cominciare qualcosa di nuovo ho bisogno di tempo per dimenticare e uscire dal progetto precedente».
Annullato per motivi organizzativi il concerto di Niccolò Fabi previsto il 2 aprile, bisognerà aspettare il giorno successivo per applaudire al Teatro Carlo Felice il 3 aprile sarà in concerto la PFM, riconosciuta unanimemente come la rock-band italiana più famosa nel mondo, che presenterà il nuovo spettacolo teatrale «Stati di Immaginazione». La performance della storica band, che prevede oltre agli immancabili ever-green, l'improvvisazione su alcuni filmati ad alto impatto, assumerà ulteriori e suggestivi effetti nella bella cornice del Teatro dell'Opera di Genova.
Ritorna a Genova dopo il doppio show di novembre Claudio Baglioni, il 19 aprile al Mazda Palace. Infatti, la grande richiesta di biglietti ha reso necessario inserire una nuova data a Genova che va ad aggiungersi alle precedenti due serate di novembre che hanno dato il tutto esaurito.
Il tour «Tutti qui - Gran Finale» offrirà tre ore di grande musica dal vivo per uno show irripetibile nel quale alcuni brani vivranno del fascino delle edizioni originali. Le prevendite per la nuova data di Claudio Baglioni sono già state aperte, i biglietti sono disponibili sul circuito ticket-one collegandosi al sito e nelle abituali prevendite.
Francesco Guccini sarà in concerto venerdì 20 aprile 2007, alle 21, al Mazda Palace. Il cantautore modenese proporrà i brani contenuti nell' ultimo album «The Platinum Collection» un triplo cd che raccoglie, i successi di Francesco Guccini. Quest'album è un ghiotto boccone per i fan e gli estimatori di Guccini, in esso sono contenute alcune tra le più belle canzoni del suo vasto repertorio, ma anche per le generazioni che non conoscono il passato di Guccini questo è un buon disco per leggere una parte della storia musicale...
Francesco Guccini è un artista che, nel suo itinerario espressivo, ha fornito un contributo importante alla storia della canzone italiana.
Un particolare apprezzamento da parte dei più fedeli estimatori del cantautore modenese, come segnalato su alcuni siti a lui dedicati, riguarda l'ultima pubblicazione e l'ineccepibile ordine rigorosamente cronologico dei brani, che consente di apprezzare l'evoluzione dell'artista; prommosso a pieni voti anche il lavoro di rimasterizzazione, di cui hanno goduto alcuni brani.
Il 26 aprile era prevista la performance dal vivo di una delle voci più calde del soul americano, Dionne Warwick. La sua tappa genovese è stata disdetta dalla cantante stessa - così riferisce lo staff della Grandi Eventi- perché troppo impegnata nel suo tour americano.
La cantante sarà degnamente sostituita il 26 aprile prossimo dal grande Renzo Arbore e la sua Orchestra Italiana, ambasciatore della musica italiana nel mondo.
ll nuovo tour 2007 di «Renzo Arbore l'Orchestra Italiana» debutterà al Gran Teatro di Roma il prossimo 14 aprile. Tra gli appuntamenti successivi è prevista per l'appunto la data genovese al Teatro Carlo Felice.
L'orchestra del popolare musicista e showman è composta da quindici elementi; tra gli strumenti sono da annoverare mandolini e tamburelli. Renzo Arbore appassionato della classica canzone napoletana, è riuscito a farla «splendere» di luce propria. Il suo progetto risale al 1991, quando sperimentò il suono classico dei mandolini con contaminazioni di nuove sonorità e ritmi rock, blues, country, reggae e sudamericani. Creò così nuove energie ritmiche e accattivanti sonorità, riuscendo a riportare all'attenzione del grande pubblico, italiano ed estero, la melodia classica napoletana, come musica di oggi, ancora viva e capace di esprimere le emozioni più intense e travolgenti.
Arbore ed i suoi musicisti hanno recentemente tenuto cinque concerti in Cina; allo show di Pechino c'è stato un coro su «Wo de tai yang», in cinese «O sole mio».