La manovra approvata con l’astensione dell’Udc e di Forza Italia

«L’assestamento di bilancio della provincia di Roma ha un’anima. Daremo un sostegno economico alle famiglie per le adozioni internazionali, realizzeremo un centro di servizio per tutte le associazioni non governative che operano in Irak, realizzeremo aule nuove e più sicure, lottando anche contro la dispersione scolastica e l’isolamento delle persone diversamente abili». Lo ha annunciato il presidente della provincia di Roma, Enrico Gasbarra, nel suo intervento in aula al termine del dibattito sull'assestamento di bilancio 2005, che è stato approvato ieri mattina a Palazzo Valentini con 26 voti favorevoli, 4 contrari e l’astensione del gruppo dell’Udc e di Forza Italia. Prima delle operazioni di voto, Gasbarra ha voluto ringraziare maggioranza e giunta per il lavoro svolto, ma in particolare la minoranza e i due gruppi che hanno scelto l'astensione sulla manovrina di bilancio. «Non considero questo voto - ha concluso Gasbarra - come una gratificazione, ma come un impegno a lavorare e fare ancora meglio per il prossimo futuro».