Manovra, Cossiga pronto a dire no: «Se il Papa vuole»

Roma. «Se il mio voto sarà decisivo voterò sì alla Finanziaria, anche se il governo ha inserito un emendamento che avvia le coppie di fatto». Il presidente emerito della Repubblica Francesco Cossiga ha annunciato il sì alla manovra nonostante la norma sui Pacs «visti i danni economici, politici e di immagine internazionale enormi» che deriverebbero dalla mancata approvazione della legge finanziaria». Cossiga ha però aggiunto che sebbene «convinto sul piano razionale che i Pacs siano una cosa moralmente giusta», è pronto a non votare la Finanziaria se Papa Ratzinger, «il mio vescovo, visto che appartengo alla diocesi di Roma» o la Conferenza episcopale italiana, «anche attraverso il suo eminentissimo presidente, esprimesse sulla soluzione adottata un giudizio negativo».