La manovra di Tremonti punta su tre «S»

Tremonti presenta al Senato la legge finanziaria, ma parla anche di economia. Cina ed euro sono i fattori di crisi del sistema economico europeo. Per quanto riguarda l’Italia i segnali di una ripresa, pur modesta, ci sono. E per la seconda parte del 2005 «è plausibile pensare a tassi di crescita positivi». La legge finanziaria, dice il ministro dell’Economia, punterà sulle tre esse: sanità, sicurezza, sud (nuova banca compresa). Rispuntano anche i bonus per secondogeniti e nonni. Snam e Terna dicono no alla tassa sul tubo: «Misura illegale e sproporzionata».