DOPO LA MANOVRA

Quasi la metà degli italiani è esentata dai ticket. Così il ministro della Salute Ferruccio Fazio, che ha incontrato ieri le Regioni per fare il punto sul ritorno dei ticket sanitari previsto dalla manovra. Per l’esattezza, ha spiegato, «il 46% della popolazione che, contenendo al suo interno i malati cronici produce il 61% delle ricette, è esente». «Il tavolo tecnico con le Regioni - ha sottolineato - lavorerà a una nuova rimodulazione dei ticket. Nel frattempo le Regioni sono libere di applicare le manovre che ritengono opportune in alternativa al ticket».