Mantova, figlia uccide genitori anziani nel sonno

Tragedia familiare la notte scorsa
nel centro di Goito, nel mantovano. Padre e madre di 73 anni
sono stati uccisi nel sonno a coltellate dalla figlia di 42, che
abitava con loro. La donna è stata arrestata

Mantova - Tragedia familiare la notte scorsa nel centro di Goito, nel mantovano. Padre e madre di 73 anni sono stati uccisi nel sonno a coltellate dalla figlia di 42, che abitava con loro. La donna, Paola Buzzago, è stata arrestata dai carabinieri e attualmente si trova nella caserma di Goito.

La tragica scoperta A scoprire i due cadaveri, nel letto, è stata questa mattina la donna delle pulizie che aveva le chiavi di casa. Accanto ai cadaveri, in stato confusionale, c’era la figlia omicida. In un’altra stanza, c’era invece la sorella disabile, Sabrina, di 41 anni. Ancora non sono chiari le motivazioni del gesto, ma sembra che alle spalle vi sia una difficile situazione familiare, esasperata dalle condizioni della figlia disabile.

I nomi delle vittime Le vittime sono Davide Buzzago, presidente della locale sezione dell’Anffas e la moglie Maria Grazia Terreni, entrambi di 73 anni. Secondo una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri del comando provinciale diretti dal colonnello Esposito, Paola Buzzago verso le 2.30 di questa mattina avrebbe conficcato un coltello nel petto del padre e poi della madre mentre dormivano, poi sarebbe rimasta a vegliare i cadaveri fino a questa mattina quando è arrivata, come sempre, la donna delle pulizie, che ha fatto la teribile scoperta, avvisando poi i carabinieri, la cui caserma si trova ad appena cento metri di distanza.