Mapei, un «cappotto» per le abitazioni

Mapei «mette il cappotto» alle case. Il suo Mapetherm, è un sistema di coibentazione dall’esterno, realizzato con incollaggio di pannelli coibentanti, rasatura superficiale armata di rete e finitura colorata. L’effetto principale, il risultato che rende l’uso di Mapetherm particolarmente vantaggioso, è l’aumento del benessere abitativo. Il cappotto, infatti, mantiene più alta la temperatura della superficie interna delle pareti, inducendo nell’utente una sensazione di comfort che altrimenti verrebbe ricercata aumentando il riscaldamento dell’aria.
Questo si traduce in un notevole risparmio, perché viene ridotto il consumo di energia. E il risparmio è ancora maggiore se si considerano le minori spese di manutenzione della facciata, resa più durevole grazie alla riduzione delle tensioni termiche che causano fessurazioni. Mapetherm è efficace perché utilizza al meglio l’inerzia termica del supporto e perché elimina i ponti termici, evitando la formazione di muffe e condense all’interno (senza ridurre, allo stesso tempo, la superficie abitativa).
Il sistema a cappotto Mapei, che nasce da una concezione innovativa e da una partnership con produttori di fama, è stato studiato per un mercato di fascia alta. Il pannello utilizzato, infatti, è quello in polistirolo estruso Dow, la fibra di vetro della rete è Gavazzi, i tasselli sono Fischer e i profili Banti. Il sistema viene realizzato incollando il pannello termoisolante all’intonaco con «Adesilex fis 13» (adesivo in dispersione acquosa per rivestimenti isolanti «a cappotto») o con «Mapetherm ar1» (malta cementizia monocomponente per l’incollaggio e la rasatura di pannelli termoisolanti e per sistemi di isolamento a cappotto). Gli stessi materiali possono poi essere utilizzati anche per la rasatura, realizzata in due mani successive con l’interposizione della rete Mapetherm net. Per la finitura viene utilizzato «Silexcolor tonachino» (rivestimento in pasta a base di resina siliconica in dispersione acquosa, per esterni, applicabile a spatola, ad alta traspirabilità e idrorepellenza) su «Silexcolor primer» (a base di silicato di potassio modificato in soluzione acquosa).
Il sistema così ottenuto garantisce adesione, distribuzione omogenea e protezione continua dell’insieme del supporto, pannello e accessori, rendendoli perfettamente coesi in facciata.