La mappa Da Segrate a Cinisello Balsamo: ecco le amministrazioni finite sotto accusa

Sono 27 i Comuni interessati dal blitz di ieri della Guardia di finanza, che ha sequestrato circa 2 milioni nell’ambito dell’inchiesta sulle presunte irregolarità negli appalti sui T-Red e Autovelox. La confisca più rilevante riguarda l’amministrazione di Segrate, dove i finanzieri hanno «bloccato» 300mila euro.
In provincia di Milano, l’elenco degli Enti toccati dall’indagine del pubblico ministero Alfredo Robledo comprende anche Paullo, Spino d’Adda, Cinisello Balsamo, Basiano, Masate e Settala. Uscendo dall’hinterland del capoluogo lombardo, le Fiamme gialle si sono presentate ieri nei comuni di Invorio (Novara), Albese con Cassano, Vertemate con Minoprio, nel Comasco, Gazzada Schianno (Varese). Ancora, sequestri a Lendinara (Rovigo), Portoferrario (Livorno), Redondesco (Mantova), Castellina Marittima (Pisa), Castelnuovo Rangone e Vignola (Modena), Vetralla (Viterbo), Tora e Piccilli (Caserta), Lari, Larciano e Monsummano Terme (Pistoia), Certaldo (Firenze), Colognola ai Colli (Verona), Campolongo Maggiore (Venezia), Fragneto Monforte (Benevento), Jolanda di Savoia (Ferrara) e Pianoro (Bologna).