Maradona dimesso dalla clinica

Buenos Aires - Diego Armando Maradona è stato dimesso nella notte dalla clinica di Buenos Aires dove era ricoverato per una cura di disintossicazione dall'alcool. L'ex calciatore era ricoverato dal 28 marzo per la cura di un'epatite acuta e per alcolismo. Maradona è stato dimesso cinque minuti dopo la mezzanotte di martedì e ha lasciato la clinica sulle sue gambe, accompagnato da alcuni familiari. Secondo l'agenzia di stampa argentina Telam il rapporto medico firmato dal dottore personale di Maradona, Alfredo Cahe, e dal direttore dell'ospedale Guemes, Hector Pezzella, rende noto che "il paziente Diego Armando Maradona è stato dimesso dall'ospedale in data 11 aprile. Sono stati indicati trattamenti medici e alimentari, come alternative terapeutiche da seguire dopo la dimissione". Sempre secondo Telam, che cita fonti vicine all'ex stella del calcio argentino, Maradona si troverebbe attualmente nella villa della sua attuale compagna, Veronica Ojeda, per poi essere trasferito, nelle prossime ore o nei prossimi giorni, nella clinica La Prairie in Svizzera per completare la cura di disintossicazione da alcol. I medici della clinica aveva hanno chiarito nei giorni scorsi che i problemi riscontrati dal pibe de oro non sono paragonabili a quelli, ben più gravi, del 2000 e del 2004, quando venne ricoverato per problemi cardiaci associati anche all'abuso di cocaina.