Marameo, provate a prenderci

Non sono poi così d’accordo con Preziosi. Rifiutare le suppliche di Messi che chiede di poter venire a giocare nel Genoa mi sembra avventato, ma forse è solo una tattica di mercato. Oppure il presidente è così... romantico. Thiago Motta ha fatto sapere che stima De Rossi e Totti e lui preferisce comprargli quei due. Tra l’altro, entrambi vorrebbero finalmente andare in una grande squadra e a fine stagione al supermercato Sora Lella dovrebbero arrivare i saldi di fine attività. Soprattutto Enrico I e Gian Piero I, i due dogi della Repubblica di Genoa, fanno bene a smentire la cessione di Milito all’Inter. Così com’è, lo scambio alla pari con Ibra non regge. O ci mettono anche Santon e il prestito di Zanetti (è vecchio, mica possiamo garantirgli più di una stagione in panchina) o non se ne fa nulla.
Cari signori del calciomercato, esimi soloni del calcio in tv, profeti del JuveInterMilanRoma(finchévinceNapoli) e così sia, quando le sparate, suvvia, almeno sparatele credibili. Chi gioca a comprare, o si vede la sera con gli amici e il Monopoli sottobraccio, oppure tira fuori le palanche. Se invece il gioco è quello di vedere di nascosto l’effetto che fa a spararle sul Genoa, rassegnatevi. Anche con tre rigori a domenica per far vincere Fiorentina e Roma, l’effetto è sempre quello: siamo sempre lì. Marameo, provate a prenderci. E a proposito di giornali che svolazzano e balle che girano, io sto qui e riaspetto Bartali.