«Maran ha detto il falso? Ora Pisapia deve cacciarlo»

Pretendono un chiarimento. Dal sindaco in persona. Così il gruppo del Pdl in consiglio lunedì chiederà all’ufficio di presidenza di convocare al più presto Giuliano Pisapia in aula. «Vogliamo che il sindaco venga a spiegarci - attacca il consigliere comunale Giulio Gallera - le motivazioni e i criteri con cui ha scelto per l’assessorato ai Trasporti il giovane Pierfrancesco Maran, “pupillo di Penati”. Ci aspettiamo che faccia chiarezza anche sulle notizie che continuano a emergere sui giornali, dalle dichiarazioni del titolare all’Ambiente, che ammette di aver ricevuto pressioni, al colloquio tra Antonio Rugari, ex presidente del Consorzio trasporti pubblici e l’assessore Maran». Il riferimento è alle dichiarazioni al Corriere della Sera da Antonio Rugari (l’autore del sms a Penati): «L’assessore mi ha offerto una posizione nel cda dell’Agenzia per la Mobilità e una consulenza per progetti per la sosta regolamentata. Ho rifiutato». Dichiarazioni smentite categoricamente da Maran: «Menzogne. Io non ho neppure un budget per le consulenze».
Più duro il vicepresidente del consiglio Riccardo de Corato che chiede «la revoca delle deleghe ai trasporti» da parte del sindaco.