Per Maranello inizio d’anno sprint

Le stime annunciate a Ginevra: il Ros aumenterà dal 12,6% del 2006. Nuovo modello in autunno

nostro inviato a Ginevra

La Ferrari punta nel 2007 ad aumentare «il Ros (il guadagno netto conseguito per ogni euro di fatturato, ndr) dal 12,6% del 2006, un dato che si avvicina ai valori dei marchi del lusso». L’obiettivo di crescita è stato annunciato ieri a Ginevra dal presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo.
«L’azienda - ha aggiunto - ha chiuso un 2006 molto positivo in cui abbiamo avuto un aumento del fatturato di oltre il 12%, un incremento degli utili del 17% e una posizione finanziaria netta molto positiva alla quale si abbina una quota di investimenti in ricerca e sviluppo del 16% senza contare quelli della Formula uno, di fatto il nostro vero laboratorio di ricerca avanzata».
Il presidente della Ferrari ha anche ricordato che nei primi due mesi del 2007 i volumi sono cresciuti del 5-6% rispetto allo stesso periodo del 2006. Montezemolo ha quindi annunciato che la prossima novità del Cavallino sarà presentata in autunno al Salone di Francoforte: si tratta di un modello a 8 cilindri basato sulla F430, l’auto più venduta del gruppo. E sempre in tema di novità, l’ad di Fiat Automobiles Luca De Meo, nel commentare il ritorno sulla scena del marchio sportivo arth, ha detto che la Grande Punto con lo scorpione (155 cavalli turbo) sarà disponibile da settembre. Ieri, infine, la Fiat ha incamerato un nuovo importante risultato nei veicoli commerciali: in Italia le vendite sono salite a febbraio del 9,1% in volumi. Giornata positiva anche a Piazza Affari dove le azioni Fiat hanno guadagnato un altro 0,85% (oltre 50 milioni di pezzi scambiati) posizionandosi a 17,72 euro.