Marano: resto altri quattro anni

«Sono totalmente d’accordo con quanto affermato dal Presidente della Rai sul fatto che un ricambio dei vertici sia fisiologico ogni sei o sette anni. Dunque, a me - che sono qui da due - ne restano almeno altri quattro e quindi...». Usa l’ironia Antonio Marano, direttore di Raidue, per replicare ad una intervista rilasciata l’altro ieri dal presidente Rai, Claudio Petruccioli, che conferma quanto già affermato in passato e cioè che la direzione di Raidue dovrebbe essere modificata. Marano infatti è in stand-by da un anno: ora, con la sostituzione di Petroni (vicino al centrodestra) con Fabiani (vicino al centrosinistra) in Cda Rai, potrebbe essere rimosso come il collega di Raiuno Fabrizio Del Noce. Il direttore, durante la conferenza sull’Isola, ha difeso il suo operato - messo spesso sotto accusa - sia sul reality sia sulla rete. «L’isola è un programma che ha portato pubblico (anche giovane e colto) e soldi». E aggiunge: «Raidue in pochi anni è passata da una produzione milanese del 4% al 60%. È quanto mi è stato chiesto all’inizio del mio mandato ed è quanto ho realizzato».