Maratona, Milano dà la mano a Parigi

«Ai francesi ancor gli girano...» cantava Paolo Conte raccontando di quanta strada aveva fatto Bartali da trionfatore sulle salite del Tour. Ma erano almeno sessant’anni fa. Ed era anche un altro sport perché qui si tratta di maratona e i rapporti con i «cugini» sembrano davvero ottimi. Milano e Parigi si danno simbolicamente la mano «gemellando» le loro prestigiose 42 chilometri. E così la Milano City Marathon esce dai confini e consolida il suo legame con la Marathon de Paris. Nei giorni scorsi una delegazione della Maratona francese, guidata dal direttore della manifestazione Joël Lainé, è stata accolta da Matteo Pastore, direttore di Milano City Marathon, nella sede di via Solferino 28 a Milano.
Un incontro piacevole che si è protratto per alcune ore durante le quali sono stati affrontati numerosi argomenti e si sono gettate le basi per una futura collaborazione.
La prima azione della nuova sinergia si concretizzerà domenica 9 aprile in occasione della 30ª edizione della Marathon de Paris, dove la Milano City Marathon sarà ospite con uno stand promozionale. Il prossimo 8 ottobre Milano City Marathon ricambierà il favore ospitando gli amici francesi nell'expo di piazza Duomo a Milano.
«Questo è solo il punto di partenza di quella che ci auguriamo possa essere una lunga e fattiva collaborazione - spiega Matteo Pastore, direttore di Milano City Marathon - abbiamo in programma tante iniziative che potrebbero avere un'anima comune e che vaglieremo attentamente nei prossimi mesi. Intanto siamo grati agli amici francesi per l'opportunità di essere presenti domenica a Parigi».