Maratona di musica classica, jazz e blues

Non solo Festival di Sanremo, non solo teatro Ariston: il Ponente ligure ha una vasta tradizione musicale e il comune di Cervo, in provincia di Imperia, ne è il paladino. Anche quest’anno, infatti, nel borgo che è stato definito come uno dei più belli d’Italia, si terrà il «Festival Internazionale di Musica da Camera» giunto ormai alla 43° edizione. La prima serata della manifestazione, prevista per il 17 luglio, ospiterà il violoncellista Enrico Dindo, sul palco con l’ensemble cameristico de «I Solisti di Pavia» nella magica cornice del Sagrato dei Corallini. Il concerto, di grande rilievo artistico, sarà seguito da altri dodici eventi, sino a fine agosto.
Dato il valore del Festival, il Comune ha deciso di preparare le orecchie di turisti e cittadini a note leggiadre, fin dall’inizio di luglio, con un fitto e variegato programma di «Break-Concerti» gratuiti in cui si ascolteranno brani di musica classica, etnica, jazz, blues, popo-funky e disco. Primo appuntamento il 2 luglio con il sound africano del gruppo Woro Tan che percorrerà suonando le vie del Borgo. La particolarità dell’evento sta nel fatto che a ogni fermata dei musicisti in una piazza del paese prenderà avvio un nuovo concerto: vi sarà spazio, pertanto, per il pianoforte di Sara Iannolo e Tassnim Khalladi, per il violino di Mohammed Amine Khalladi e per il jazz funk di Sergio Barletta.
Lunedì 3 luglio in Piazza del Castello sarà di scena «Una storia in musica», ideata e rappresentata dai ragazzi dell’I.S.A.H. (Centro di Riabilitazione Polivalente e casa di riposo San Giuseppe di Imperia) con gli Ottoni del Teatro Carlo Felice di Genova: turbinio di personaggi e ambientazioni assicurato. Più raffinato il programma per le sere successive con un trio acustico l’8 luglio, un quartetto d’archi il 26 luglio e la «Camerata Musicale Ligure» il 24 agosto.
Immancabili, infine, la presentazione del libro di Don Mazzi «Come rovinare i figli in dieci mosse» (12 luglio) e il tributo a Fabrizio De André «Storia di un impiegato» e «Creuza de ma» (19 luglio).
Per informazioni visitare il sito del Comune di Cervo www.cervo.com.