Maratona in «rosa» contro il cancro

Settemila donne in corsa per aiutare la ricerca per la prevenzione del tumore al seno. La tappa conclusiva della Avon Running Tour, la marcia organizzata per raccogliere fondi per la lotta al tumore al seno, è partita ieri mattina dalla piazza del Cannone al Parco Sempione. Una marcia competitiva da record assoluto, per le presenze che hanno superato quelle della scorsa edizione (6.100) e per la partecipazione. A tagliare per prima il traguardo è stata Melissa Peretti della Cover con un tempo di 35 minuti e 11 secondi, davanti a Valentina Belotti (36’03) e Rosita Rota Gelpi della Forestale (37’16), mentre parallelamente si è svolta una 5 chilometri a ritmo libero per le donne di ogni età che hanno invaso il centro della città, passando per via Montenapoleone, Piazza del Duomo, via Dante, Piazza Castello. Tutto il ricavato delle iscrizioni è stato devoluto allo Ieo, Istituto Europeo di Oncologia che con i fondi ricevuti grazie alla tappa di Milano Avon Running Tour contribuirà al finanziamento di una sperimentazione clinica condotta dalla Divisione di Prevenzione e Genetica Oncologica dell’Istituto Europeo di Oncologia, che ha lo scopo di ridurre i possibili effetti collaterali della terapia ormonale sostitutiva mantenendone inalterati i benefici. Il tour che è partito da Bari il giorno della festa della donna, è passato per Roma e Napoli, prima di arrivare a Milano, nel giorno della festa della mamma, coinvolgendo più di 15mila donne nelle quattro tappe.