«Il maratoneta che è in me? Non viene fuori»

«Devo essere sincero l’ho cercato tanto. Ho provato a tirar fuori il maratoneta che c’è in me... l’è minga vegnuu foeura...». Fa sorridere tutta la platea della sala Alessi di Palazzo Marino l’assessore regionale allo sport Piergianni Prosperini che dall’alto dei suoi «parecchi» chili scherza sullo spot della City Marathon 2005 che ormai ha tappezzato mezza città. «Devo fare i complimenti a chi ha organizzato questa maratona - ha poi continuato - perché i momenti di sport servono ad aggregare le persone soprattutto nelle grandi città dove è già complicato organizzare un giro del condominio». Poi l’assessore s’è fatto serio. Imbeccato da Linus, direttore di Radio Dj, che gli ha chiesto se è poi così difficile far coincidere il blocco del traffico ecologico con il giorno della gara, Prosperini ha spiegato che la disponibilità del Pirellone in questo senso è totale. Dal momento che per esigenze di calendario sportivo internazionale la data della maratona deve essere decisa con molti mesi di anticipo «adeguarsi sarebbe un sintomo di intelligenza da parte delle istituzioni» ha spiegato l’assessore. Prosperini si è impegnato «a sollevare per il prossimo anno il problema con il dirigente dell'assessorato all'Ambiente, Ennio Rota e ha concluso: «Basta mettersi d'accordo». Sono anni che se ne parla. Speriamo che per il 2006 qualcuno si ricordi.