"Marca, che bufala!". Il Fifa World Player resta Cannavaro

Madrid - Clamoroso. Non al Cibali (come da vecchia radiocronaca Rai in filodiffusione), ma a Zurigo. Nella tranquilla, pulita ed efficiente sede della Fifa si sarebbe consumato uno degli errori più grandi della storia dei voti. Roba da riconteggio immediato. Da documentario di Deaglio. Clamoroso, sì. Ma effimero. Lo spazio di un giro d'agenzie e della smentita, secca, della Fifa. Secondo indiscrezioni del giornale sportivo spagnolo “Marca” sarebbe Zinedine Zidane, e non Fabio Cannavaro, il “Fifa World Player of the Year”. Sarebbe, appunto. Mai condizionale fu più provvidenziale. Perché in Spagna il 28 dicembre, il giorno dei Santi Innocenti, equivale al nostro 1° aprile: insomma "ogni scherzo vale". E l’edizione on line della testata sostiene la tesi di un clamoroso errore nel conteggio dei voti che avrebbe così portato all'assegnazione del prestigioso premio annuale della federazione internazionale al difensore italiano.

La smentita Dopo un'ora Andreas Herren, responsabile comunicazione della Fifa, smentisce ufficialmente: "Si tratta di un pesce di aprile, servito il 28 dicembre", ha assicurato all'Ansa. Il portavoce della federazione internazionale ha spiegato: "Sono stato allertato da questa pseudo-notizia che mi è stata riferita. Ho allora chiamato un giornalista di Marca che conosco, il quale mi ha detto che il 28 dicembre è il giorno degli innocenti in Spagna. Ossia l'equivalente del primo aprile in diversi paesi europei. È ovvio che il Fifa World Player resta a Fabio Cannavaro". La sera del 18 dicembre, quando venne assegnato il premio a Cannavaro, la Fifa pubblicò la lista delle preferenze di ogni votante. Chiunque poteva fare il conteggio e rendersi conto che non c'era alcun errore.

Beckham Sulla scia dello scherzo di Marca è in vena di burle anche il quotidiano catalano Sport. Il giornale punta sul calciomercato annunciando l'imminente passaggio di David Beckham dal Real Madrid al Barcellona. "Nella prossima stagione David Beckham giocherà nel Barcellona", si legge. In teoria, il trasferimento è possibile: Beckham, legato al Real Madrid fino al 30 giugno 2007, non sembra intenzionato a rinnovare il contratto con le merengues. In questo caso, però, per smascherare lo scoop di Sport è sufficiente leggere la firma ad elevato tasso alcolico dell'autore
dell'articolo: Jack Daniels.