La Marcegaglia in pressing:Italia nel baratro, agire ora

Il presidente di Confindustria avverte: "Se non si mette fine a questa situazione drammatica, l'Italia non avrà più accesso ai mercati finanziari"

"Il Paese è nel baratro". Il presidente di Confidustria Emma Marcegaglia va giù duro parlando della situazioen economica dell'Italia. E, a conclusione di un convegno su ricerca e innovazione a viale dell’Astronomia, ha chiesto interventi urgenti.

"Nonostante alcune decisioni prese ieri dal governo e dal presidente Berlusconi, in queste ore stiamo vivendo un momento drammatico". I dati sullo spread, il rendimento dei titoli di stato e l’andamento delle borse disegnano, ha aggiunto la Marcegaglia, "una situazione davvero drammatica. Non possiamo più nascondere la verità, se non si mette fine a questa situazione l’Italia non avrà più accesso ai mercati finanziari".

E qual è la ricetta del leader degli industriali? "Bisogna agire ad ore, bisogna assolutamente ripristinare la credibilità del Paese. Non ci meritiamo di finire come la Grecia". Per la Marcegaglia bisogna far presto perché "non possiamo stare neanche per molte ore in questa condizione perché questo vuol dire rischiare che l’Italia non abbia più la possibilità di finanziarsi e questo può avere conseguenze drammatiche".