Marcello Maddalena nominato procuratore generale

Marcello Maddalena è il nuovo procuratore generale di Torino: lo ha nominato, all’unanimità, il plenum del Csm, su proposta della commissione sugli incarichi direttivi. Maddalena, ex procuratore capo dell’ufficio giudiziario piemontese (incarico lasciato a causa della temporaneità degli incarichi direttivi) prende così il posto rimasto vacante dopo la nomina di Giancarlo Caselli alla guida della Procura torinese. In magistratura dal 1967, Maddalena ha 67 anni e ha iniziato la sua carriera proprio al tribunale di Torino con funzioni di giudice, passando poi alla locale Procura della Repubblica con il ruolo di pm. Dal 1986 al 1990 è stato membro del Csm. Tornato in ruolo, ha assunto l’incarico di Procuratore aggiunto a Torino, e, dal 2000, è stato alla guida della stessa Procura. Nel 2008 ha lasciato l’incarico dopo aver raggiunto il tetto di otto anni. In questi anni, tra le altre cose, si è occupato di procedimenti sulle Br e Prima linea.