Marcello Veneziani incanta la platea di Etica Estetica

Marcello Veneziani incanta la platea del progetto culturale EticaEstetica ideato e organizzato da Enzo Caldarelli nello scenario del Capri Palace<br />

Marcello Veneziani incanta la platea del progetto culturale EticaEstetica ideato e organizzato da Enzo Caldarelli nello scenario del Capri Palace, rinomato hotel dell'isola azzurra. Il costume è forse la parola chiave che fa da ponte tra etica ed estetica. E' possibile immaginare una buoncostume etico-estetica? Dov'è la soglia tra il bello e il giusto, il punto d'incontro tra il fascino e la dignità, il luogo di confine tra il buon gusto e il buon senso? Il viaggio irriverente su piani differenti, tra l'essere, l'apparire e il comportarsi è stato sapientemente affrontato dal grande filosofo scrittore Marcello Veneziani (vero mattatore dell'evento, ha incantato per la sua linearità e pulizia d'espressione), Gianluigi Nuzzi di Libero, Oliviero Beha, il poliedrico Luca Barbareschi, Maria Cuffaro a cui si sono aggiunti nella seconda parte dedicata alle arti varie il regista spagnolo Fernando Trueba, l'architettura di Zaha Hadid, Carlo Capasa di Costume National, il chitarrista Henry Padovani fondatore con Sting del gruppo Police, Ennio Fantastichini. Non sono mancati raffinati frammenti musicali con il soprano spagnolo Pilar Jurado ed il flautista Andrea Griminelli.
Annunci