Il marchese Adorno e l’Oltrepò in rosso

Marcello Cattaneo Adorno è un produttore che discende da una famiglia di marchesi genovesi con terre nell’Oltrepò Pavese. E non da poco: il primo dei suoi avi che mise piede a Retorbido lo fece nel 1834. L’azienda vantava negli anni Sessanta 45 ettari di vigneto, poi sempre meno. Una decina di anni fa la svolta: il marchese Adorno decide di dedicarsi a quanto restava. Primo obiettivo: aumentare la superficie vitata, ora di 80 ettari. Il secondo: assicurarsi un fior di enologo: Donato Lanati. La prima risposta: 100mila bottiglie. L’ambizione: mezzo milione. L’azienda si chiama Marchese Adorno, tel. 0383.374404, www.marcheseadorno. Produce due bianchi e quattro rossi a iniziare dal Vigna del Re, un barbera (con il 10% di Croatina e il 5 di Uva rara); poi il Cliviano (Merlot e Cabernet sauvignon), un barbera in purezza e un bonarda (85% di Croatina e il 15 di Uva rara). Cin cin.