Marchi e il Giornale premiati nel Roero

La piazzetta di Sant’Anna di Monteu Roero (Cuneo) ha ospitato la premiazione e una cena di alta cucina piemontese per la 20ª edizione del Premio Giornalistico del Roero, ideato per celebrare quei giornalisti e quelle testate che hanno saputo raccontare il Roero, terra di vini, di uomini e di prodotti (non solo vino come nelle vicine Langhe), come Paola Gula che per Rassegna ha scritto di miele (sempre più un bene a rischio) e Paolo Marchi che sul Giornale ha raccontato gli orti di montagna che costellano la zona in rapporto al mondo dello chef francese Michel Bras, profeta della cucina di montagna, creatore di straordinarie insalate naturali e del copiatissimo tortino di cioccolato con l’interno morbido e colante. Nota importante: gli organizzatori hanno per la prima volta premiato, con Carlo Macchi, responsabile del sito Winesurf.it, il giornalismo legato a Internet, a conferma che siti e blog stanno diventando autentiche fonti di informazione e riflessione e non solo un arena dove pavoneggiarsi scimmiottando i giornali.