Marchio Fiat: novembre d’oro in Europa

da Milano

Per il marchio Fiat si profila un novembre d’oro in Europa. Le immatricolazioni di automobili del primo brand di Mirafiori, che saranno ufficializzate nei prossimi giorni a Bruxelles dall’Acea, dovrebbero rappresentare - secondo fonti industriali - le migliori in assoluto. A ottobre solo la Fiat si era attestata al 6% di quota mercato (5,8% nei primi 10 mesi del 2006), rispetto a una penetrazione complessiva di gruppo del 7,8% (dato mensile) e del 7,7% a partire da gennaio. È invece ufficiale il dato comunicato dall’Anfavea, che raggruppa i produttori di veicoli in Brasile, secondo cui anche a novembre la casa italiana ha venduto più delle altre nel Paese sudamericano: 39.356 vetture contro le 36.965 di Gm-Chevrolet e le 35.894 del gruppo Volkswagen. Sempre Fiat è prima nella classifica dei costruttori a partire dall’inizio dell’anno con 362.383 unità immatricolate, ancora una volta davanti a General Motors-Chevrolet e gruppo Volkswagen. Da parte sua Fiat Veicoli commerciali ha archiviato, in Italia, un nuovo mese ok. I circa 10mila furgoni venduti a novembre valgono, infatti, il 44,5% della quota mercato, con un balzo del 5,2% in un anno. Nei 10 mesi la penetrazione della divisione che si appresta cambiare timoniere (Franco Miniero subentrerà a Lorenzo Sistino, promosso ai vertici di Cnh) è salita al 45,3% dal 40,6% del periodo gennaio-novembre di un anno fa. Ieri, in Borsa, le azioni Fiat hanno guadagnato lo 0,08% a 14,07 euro.