Il marchio Milano finisce su panettoni bici e motociclette

Il Comune rilancia il proprio brand su oggetti da pochi euro fino ai 15.500 della Mv Brutale

La «Sciura» ha il cestino ed è color lilla («come la futura linea 5 del metrò»). Giro d’onore nel cortile di Palazzo Marino per il sindaco Letizia Moratti. La «Tusa» invece è verde, stesso logo bianco e rosso. Lo scudo crociato del Comune, che campeggia non solo sulle biciclette realizzate da Compagnia Ducale ma anche su una motocicletta Mv Agusta Brutale, sulle borse per i computer portatili o sulle custodie per macchine fotografiche, fino al più classico dei dolci milanesi, il panettone. Prodotti che allargano l’offerta del brand Milano lanciato qualche mese fa. Dopo le t-shirt e i gadget pensati in primis per i turisti, la linea griffata Palazzo Marino punta a conquistare i cittadini, con articoli per tutti i giorni.
Sette modelli e tredici colori diversi per i sostenitori della mobilità ecologica: le biciclette del Comune - dalla city bike ai modelli più classici - richiamano già nel nome la tradizione milanese, dalla «Metropoli» al «Velocino», «Bagaii», «Sciur», «Sciura», «Tusa», «amaMi». Il costo per la due ruote si aggirano dai trecento a settecento euro. Propulsore a quattro cilindri, la motocicletta Agusta (prezzo 15.500 euro chiavi in mano) ha una livrea bianca e rossa e verrà consegnata su ordinazione, non è un prodotto di serie. E se i prodotti presentati ieri dal sindaco e dall’assessore al Marketing territoriale Alessandro Morelli saranno disponibili dalla seconda metà di novembre e vengono lanciati anche come idea regalo per le prossime feste natalizie, uno su tutti ha per forza di cose questo obiettivo: il panettone classico della Loison Pasticceri, azienda artigiana attiva dal 1938, che ha il logo del Comune sulla confezione infiocchettata (prezzo 20/24 euro). Ma poichè la Moratti sponsorizza da tempo l’idea del panettone tutto l’anno, a partire da gennaio sarà disponibile anche una monoporzione da 80 grammi. Panettone e non solo per gli amanti dei dolci, visto che da dicembre arriverà un’intera gamma di prodotti dedicati alla città, come praline e cioccolatini. E sotto l’albero potrebbero finire i porta-accessori disegnati per Palazzo Marino da Tucano, per tutte le tasche: dal porta cd (prezzo 10 euro) alla custodia per netbook «Milano» (20 euro) allo zaino (35 euro), al mini-mouse disponibile in bianco e in nero (8.40 euro). Ancora: partabiglietti da visita, tovagliette americane e sottobicchieri con lo skyline del Duomo, il Castello Sforzesco, il Teatro alla Scala. Da metà novembre tutti i nuovi prodotti saranno visibili sul portale www.turismo.milano.it e acquistabili direttamente on line a partire da dicembre. I punti vendita sono invece Algani in piazza della Scala, Mc Kenzy in corso Vittorio Emanuele 15 e Football Corner (ex Dolomiti Sport), piazza Duomo angolo Loggia dei Mercanti.
«Dall’oggetto più accessibile fino a quello più ricercato - fa presente l’assessore Morelli - con questi nuovi prodotti sia i turisti che i cittadini avranno la possibilità di scegliere un ricordo della città». E dopo aver pedalato nel cortile del Comune con la Moratti, la stuzzica: «Per i giri nei mercati milanesi, la prossima volta prenderemo la moto Milano».