Il marchio Premoli manda in passerella solo la taglia 42

La taglia ideale per sfilare è la 42. Parola degli stilisti Dario&Giovanni, creatori del marchio Premoli, che in occasione delle sfilate donna, con il progetto «Giovani per i giovani», lanciano un messaggio al mondo della moda, affrontando il difficile tema dei disturbi alimentari.
L’iniziativa, patrocinata dall’assessore comunale al Tempo libero Giovanni Terzi, è stata presentata in un locale della città dove una modella si è immersa in una vasca piena di pasta al pomodoro. «Se tutti gli stilisti usassero la taglia 42 - dice Dario Di Bella - non si toglierebbe nulla alla scena della passerella, ma si potrebbero mettere in risalto le forme delle donne comuni». E così, mercoledì prossimo, ai Magazzini generali i due stilisti faranno sfilare solo modelle che portano questa taglia, in occasione della presentazione della collezione autunno-inverno.
«L’educazione alla corretta alimentazione è un bene imprescindibile che va comunicato a 360 gradi - conclude Terzi -. Il messaggio di Premoli vuole riuscire a fare sulla passerella quello che molti dicono di voler fare, ma che alla fine non fanno. La moda può avere anche una funzione sociale».