Marchionne: "La Fiat anticipa gli aumenti in busta agli operai"

Il rinnovo del contratto dei metalmeccanici è fermo dal 30 giugno, Marchionne dopo il cda del Lingotto annuncia: "Trenta euro in più in busta a ottobre ai lavoratori. Per il loro contributo ai risultati del gruppo"

Torino - La Fiat anticipa ai dipendenti i futuri aumenti contrattuali ed eroga 30 euro mensili a partire dalla busta paga di ottobre. Lo ha annunciato l’azienda dopo il consiglio di amministrazione che ha approvato la trimestrale. "Le trattative per il rinnovo del contratto collettivo dei metalmeccanici, scaduto il 30 giugno scorso - si legge in una nota - sono ferme su alcuni aspetti normativi e non è stato fino a oggi individuato un percorso che possa portare ad una rapida conclusione".

Marchionne La cifra di 30 euro è comprensiva dell’indennità di vacanza contrattuale. "Per l’importante contributo dei lavoratori della Fiat ai buoni risultati del gruppo, abbiamo voluto - ha detto l’amministratore delegato Sergio Marchionne - dare un segnale di attenzione, andando incontro, almeno parzialmente, alle attese di miglioramento economico e cercando di ridurre i disagi di un eventuale protrarsi delle trattative. Ci auguriamo che le discussioni per il rinnovo del contratto possano proseguire in un clima di corretta dialettica e si concludano rapidamente. Siamo convinti che esistano gli spazi per un accordo e fiduciosi che le parti sapranno trovare il giusto punto di equilibrio tra le necessità di competitività e flessibilità delle imprese e le attese dei lavoratori".