Marchionne sarà a Roma Vedrà premier e ministri Punto sul futuro di Fiat

Dopo le polemiche delle ultime ore sulla fusione tra Fiat e Chrysler e il possibile trasferimento negli Usa messo in calendario un faccia a faccia tra i vertici aziendali e l'esecutivo. Sul tavolo le prospettive di Fabbrica Italia

Roma - Si vedranno per fare il punto sul futuro di Fiat. Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, incontrerà nei prossimi giorni l’ad di Fiat, Sergio Marchionne. Lo riferiscono fonti di governo precisando che il giorno non è stato ancora fissato, ma che all’incontro saranno presenti anche i ministri Giulio Tremonti, Paolo Romani, Maurizio Sacconi e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta. Oggetto dell’incontro sarà lo stato di attuazione e le prospettive del progetto Fabbrica Italia e l’evoluzione dell’integrazione tra Fiat e Chrysler.

Il futuro Dopo le recenti dichiarazioni di Marchionne su una possibile fusione tra Fiat e Chrysler e sull’ipotesi dello spostamento del quartier generale del gruppo che hanno alimentato il dibattito e le polemiche di queste ore, sono proseguiti anche nella giornata di oggi i contatti tra lo stesso Marchionne e il ministro del Lavoro, Sacconi. La data dell’incontro deve ancora essere fissata perché deve tener conto degli impegni del governo e del rientro di Marchionne dagli Usa.