Una Margherita da cogliere

«Margherita! Ma l’è ’na masnà». Questo il commento secco che Vittorio Emanuele II avrebbe fatto di fronte alla proposta di far convolare il figlio con la futura regina, come a sottolinearne la verde età (17 anni). Ma dato che la nobildonna aveva già pretendenti importanti - si faceva sempre più insistente il nome del principe Carol di Romania -, alla fine il re si sarebbe lasciato convincere. A raccontare l’episodio, Manlio Lupinacci (1903-1982), giornalista liberale doc nonché autore di un sagace ritratto finora inedito e ora pubblicato da Le Lettere per le cure di Francesco Perfetti (La regina Margherita, pagg. 73, euro 9,50). Un carboncino vivace, dove le loro maestà non sfigurano affatto.