La Margherita a Penati: «Da’ un tetto ai nomadi»

«La Provincia deve farsi carico anche dei nomadi». L’affermazione è di Alberto Mattioli, della Margherita, vicepresidente dell’ente di via Vivaio. Che non ha dubbi su quale dev’essere la linea sia del presidente Filippo Penati che quella dei sindaci del centrosinistra, «bisogna dare ospitalità ai rom».
Ma dall’incontro in Prefettura di ieri non è uscita nessuna soluzione definitiva. Né per i 79 rom sfrattati da via Capo Rizzuto, che saranno ospitati ancora dalla Casa della Carità, né per la riorganizzazione generale dei campi nomadi a Milano e nell’hinterland. Il prefetto Ferrante ha sottolineato «l’unità d’intenti dei presenti al vertice». Le istituzioni si ritroveranno giovedì per fare il punto della situazione. «La Provincia si è presa l’onere di indicare un terreno per ospitare temporaneamente i romeni di via Capo Rizzuto» conferma l’assessore regionale alle Politiche per la casa Gianpiero Borghini.
Intanto Silvia Ferretto, consigliere regionale di An, ha ripulito insieme ai nomadi la baraccopoli di via Triboniano.