Da Marin a Laure una stella in regalo

Follie, deliziose, romantiche follie di innamorati: a testimoniare l’idillio delle piscine fra Laure Manaudou, la francese che in questo momento forse è la più grande nuotatrice del mondo, e Luca Marin, l’italiano campione europeo dei 400 misti. L’idillio è nato sei mesi fa e si è cementato subito attraverso piccoli significativi episodi occorsi ai campionati europei dove i due sono stati protagonisti: lei che, offendendo lo sciovinismo dei francesi, fa il record del mondo dei 400 sl calzando la cuffietta azzurra del nuotatore italiano, lui che si spertica in lodo a ogni occasione. Lei che ogni fine settimana, se le è possibile, affitta un aereo per venire a salutarlo dalla Francia all’Italia, lui che per Natale - il loro primo Natale da fidanzati - le regala una stella del cielo, con tanto di certificato di battesimo: Laure-Lu, la contrazione dei due nomi. Costo di soli 100 euro, ma un effetto romantico che ha fatto una grande presa su una ragazza sensibile come Laure. «Regali? Quando siamo assieme non abbiamo neppure il tempo di pensarci», rispondono tutti e due. Buon 2007, anche al di fuori delle vostre piscine.