Marionette e burattini in un festival per tutti

Una settimana con quattro spettacoli al giorno di marionette, burattini, teatro d’ombra, eventi speciali. È quello che propone dal 3 al 9 agosto il paese di San Giacomo di Roburent, località in provincia di Cuneo molto amata e frequentata dai genovesi. Si tratta del «Sangiacomo Puppets Festival», festival internazionale di marionette e burattini che quest’anno giunge al suo decimo appuntamento. Il festival si pone come obbiettivo quello di tenere viva la tradizione dell’arte della marionetta, un’arte che sta vivendo una forte rinascita, ritrovando le proprie tradizioni ed esplorando nuovi territori. Il festival propone tutti i generi del teatro di figura divisi in diverse fasce orarie: alle 17 gli spettacoli adatti alle famiglie e ai bambini, alle 19 gli spettacoli di micro teatro e i concerti, alle 21 i burattini della tradizione (Gianduja, Arlecchino, Fagiolino, Stenterello e gli altri) e alle 22 gli spettacoli più innovativi che cercano anche commistioni con altri generi, come la musica e la danza, e si propongono non solo ai bambini ma ad un pubblico più vasto. A questo si aggiungono i laboratori rivolti ai più piccoli e il convegno sul teatro di figura in Piemonte.
Da non perdere la giornata di inaugurazione, il 3 agosto alle 20.30, con grandi spettacoli ospiti come «Scretch» di Claudio Cinelli e «Camaleonte» di Assemblea teatro e la giornata conclusiva con la «merenda sinoira» in collaborazione con gli alpini della provincia di Cuneo accompagnata da momenti di spettacolo da strada.