Markovic: «Genoa presto tornerò»

La sua è stata una parentesi, ma che non ha mai dimenticato. Così Marjan Markovic torna a pensare al «suo» Genoa.
Il nazionale serbo, poi passato alla Dinamo Kiev, sta pensando di riprendere quel sogno che si era materializzato in estate, poi sfumato per la retrocessione in C: «Il ricordo di quello che è successo mi fa ancora male» spiega Markovic. «Ho sofferto quando ho capito che era finita prima ancora che l'avventura iniziasse, visto che la società in serie C non aveva più la possibilità di tesserarmi. Non ho mai smesso, comunque, di tenermi aggiornato in tutti questi mesi. Sono rimasto in contatto con molte persone che avevo conosciuto e ho seguito con interesse le partite trasmesse dalla televisione. Continuo, insomma, a fare il tifo per il Genoa a distanza. A Kiev mi trovo molto bene, perchè la Dinamo è una società super organizzata e mi sono ambientato anche al di fuori del campo. Un giorno però mi piacerebbe tornare a Genova e mando un saluto a tutti, in particolare ai tifosi, con l'augurio che ci potremo reincontrare. Mi sento spesso con il mio amico Iliev: sono certo che il mio desiderio prima o poi si avvererà».