Marocchino ucciso in un’auto

Un ragazzo marocchino di venticinque anni, con permesso di soggiorno, è stato trovato morto ieri sera in via Moretto da Brescia, zona viale Romagna: ucciso con un colpo di arma da fuoco. Stando alle prime ricostruzioni sarebbe stato raggiunto da un proiettile all’altezza della testa. Il giovane si trovava a bordo di una Ford Focus, quando è stato notato da alcuni passanti che si sono avvicinati. Secondo quanto è stato riferito agli agenti della polizia intervenuti sul posto, credendo che il ragazzo si fosse sentito male, i passanti l’hanno tirato fuori dalla vettura notando soltanto in un secondo momento la grave ferita che aveva alla nuca. La gente ha subito avvertito il 118, poco dopo le 21, ma è stato tutto inutile. Gli operatori sanitari, arrivati immediatamente sul posto, hanno tentato inutilmente di rianimare il giovane immigrato, ma sono stati costretti a constatarne il decesso.
Gli agenti delle volanti sono rimasti a lungo sul posto per compiere i primi accertamenti sulla vettura dove si trovava il giovane marocchino. Con loro anche operatori della «scientifica». Tutti al lavoro fino a tardi per trovare qualche traccia utile alle indagini.