Marocco: in copertina nuda e incinta. La prima volta in un Paese islamico

La posa della presentatrice Nadia Larguet ricorda quella di Demi Moore per Vanity Fair. Scioccati uomini di religione, politici e opinione pubblica

Nuda e incinta sulla prima pagina di una rivista marocchina: Nadia Larguet è apparsa così sulla copertina di Femmes du Maroc scioccando politici, religiosi e opinione pubblica.
Ripresa di profilo Nadia Larguet, ex presentatrice di programmi per bambini e moglie del direttore del centro cinematografico marocchino, ha una mano sul seno e l'altra sul ventre. Ricorda la posa di Demi Moore che, anche lei in attesa di un bebè, fece nel 1991 per la rivista americana Vanity Fair.
Pubblicità e riviste di moda mostrano da tempo modelle variamente abbigliate o solo coperte di biancheria intima, ma è la prima volta in un Paese islamico che una donna si mostra nuda e per di più incinta.
Nadia Larguet ammette di non aver avuto alcuna esitazione a posare per la foto. «Di sicuro - ha detto - questa immagine scioccherà molte persone, ma offrirà anche un soffio di inattesa modernità, ed è questo ciò che sorprende e invita alla riflessione».
«Peraltro questo corrisponde alla mia concezione di liberta e di indipendenza», ha aggiunto, raccontando che su sua richiesta nello studio dove è stata scattata la foto c'erano solo il fotografo, la truccatrice e la giornalista Myriam Jebbor.