Maroni: «Lui è immortale»

Wilson Pickett nel 1995 partecipò al Porretta Soul Festival, dove fece uno show esplosivo assieme a Rufus Thomas. Tra il pubblico Piero Chiambretti e, tra i musicisti, Roberto Maroni appena dimessosi da ministro degli Interni. Chiambretti, che incontrò Pickett a cena a Porretta, afferma: «Appena ho appreso la notizia ho pensato a quella cena fatta a Porretta dopo il suo show. Era musicale anche nel parlare e appariva energico e veramente ancora giovanile. Alla richiesta di una foto con lui (foto che conservo gelosamente), mi chiese se ero ricco perché se ero ricco dovevo pagargliela». Il ministro Maroni, che nella stessa sera si esibì con il suo gruppo Distretto 51 & The Capric’Horns, dice: «È stata una delle soddisfazioni più grandi suonare con lui. Tutto passa ma Wilson Pickett rimane». Per ricordare la scomparsa del musicista, in collaborazione con lo Stax Museum of American Soul Music di Memphis, il Porretta Soul Festival farà un’anteprima a lui dedicata, il 1 luglio al Rufus Thomas Park.