Maroni «Sì allo stop dei flussi per due anni»

Sì allo stop di due anni per i flussi migratori ed alle ronde dei cittadini per il presidio del territorio. Dal ministro dell’Interno, Roberto Maroni, arriva un pieno appoggio a due contestati emendamenti presentati dalla Lega Nord al disegno di legge sulla sicurezza, che oggi sarà all’esame dell’Aula del Senato. «Davanti alla crisi economica - spiega Maroni a proposito della moratoria per gli immigrati - ci preoccupiamo di salvaguardare le persone più deboli, compresi gli extracomunitari che potrebbero perdere il lavoro. Penso sia necessario buonsenso. Se un extracomunitario perde il lavoro non ha senso rispedirlo al suo Paese per poi aprire le frontiere e farne arrivare altri che, magari, non troveranno neppure lavoro. Mi sembra una proposta sensata e la difenderemo al Senato». L’eventuale moratoria scatterebbe comunque dopo il decreto flussi 2008, ormai messo a punto dai ministeri dell’Interno e del Welfare e che prevede l’ingresso di 170.000 lavoratori stranieri, di cui oltre 100.000 colf e badanti.