Marotta blinda Borriello, via libera a Kutuzov e Zamboni

L’attaccante non vuole lasciare Genova e Novellino

Emmanule Gerboni

Avviso ai naviganti del calcio mercato, i pezzi pregiati della Samp non si muovono di un centimetro da Genova. Beppe Marotta, amministratore delegato della Samp lo dice forte e chiaro che il club doriano non venderà nessuno dei big a gennaio: «Non se ne parla nemmeno, lo escludo nella maniera più assoluta». Diana, Palombo e Volpi: sono questi i nomi che senti di più sulle frequenze di radio mercato. Sogni proibiti di qualcuno che rimarranno ancora proibiti. Ma il discorso cambia se la chiacchierata finisce sull’attacco. Che sarà extra large con il rientro a gennaio di Fabio Bazzani. Borriello o Kutuzov, uno dei due potrebbe prendere un’altra strada. Sul bielorusso, ci sono le avance del Torino ma Marotta esclude questa destinazione mentre si parla di un interessamento della società granata su Moris Carrozzieri che sta facendo bene ad Arezzo, mentre andrà via Zamboni. Dopo il gol di domenica, le quotazioni di Borriello sono alle stelle. Rialzo assoluto. Lui vuole rimanere, la Samp crede nel giocatore. Colpi di scena a parte, Borriello continuerà la sua avventura in blucerchiato. Almeno fino al termine della stagione. Ma la Samp sta lavorando anche il futuro. Ci sono sette giocatori in scadenza di contratto. Antonioli, Pavan, Castellini, Tonetto, Volpi, Flachi e Zauli. «Da parte nostra c’è la massima disponibilità a proseguire il rapporto nel momento in cui le loro richieste economiche rientreranno nelle nostre linee guida». Quindi, si sta procedendo anche in una doppia direzione, la Samp vuole blindare i sette giocatori (qualche dubbio in più per Pavan e Zauli). Per quanto riguarda il campo Palombo otrebbe recuperare per la trasferta con il Lens (da oggi biglietti in vendita fino a martedì presso il Sampdoria Point e la Federclub). Mentre Marcello Castellini (per lui un problema muscolare) salterà la sfida di Coppa Italia in programma giovedì.