Marrazzo nel monastero di San Vincenzo. L’avvocato: «È a casa»

Ci aveva già provato, quando lo scandalo era appena scoppiato, a ritirarsi un periodo in convento per ritrovare la serenità perduta. Ma il progetto era naufragato per colpa dell’assedio di cronisti e paparazzi, o secondo i maligni per la difficoltà di trovare un istituto religioso disposto ad ospitarlo senza imbarazzi. Ora che il clamore mediatico sta scemando, riprende il gioco dell’oca sul caso Marrazzo. Dove si nasconde il presidente della Regione Lazio? Archiviata la possibilità di trascorrere qualche giorno in pace all’Abbazia di Montecassino, il cui abate è amico del governatore, pare che questa volta Marrazzo abbia scelto per l’annunciato ritiro spirituale il monastero di san Vincenzo, a Bassano Romano, a pochi chilometri dalla capitale. I monaci benedettini solitamente ospitano pellegrini, religiosi o gruppi ecclesiali, ma aprono le porte del monastero anche a laici non organizzati in gruppi, a patto che abbiano intenzione di «riavvicinarsi ai valori dello spirito», recita il sito dei religiosi. Proprio quello che ci vuole.
In paese tutti parlano della presenza del governatore tra le mura del convento, i paparazzi hanno già chiesto in affitto al proprietario un casale che si trova su un terreno che costeggia quello dei monaci per i loro appostamenti. Ovviamente i benedettini negano: «Non diamo mai notizie sui nostri ospiti, comunque Marrazzo non è qui». E tutto quel fermento in zona, allora? «Effettivamente c’è stato un po’ di movimento nei giorni scorsi perché si era sparsa la voce che fosse da noi, ma non è vero», tagliano corto i religiosi. Anche l’avvocato Luca Petrucci, legale dell’ex conduttore di Mi manda Rai Tre, finge di cadere dalle nuvole: «Marrazzo è a casa. Nel monastero di San Vincenzo sarebbe voluto andare, effettivamente, ma non può uscire dalla sua villa perché continua ad essere assediata dai paparazzi». I fotografi, del resto, non mollano la presa. Quelli che non presidiano il complesso sulla Tiberina dove il presidente vive con la famiglia, inseguono le voci che danno Marrazzo alla ricerca di un convento nel Lazio. Qualche giorno fa molti si erano precipitati a Ceprano, in provincia di Frosinone, dove era stato avvistato Fabrizio Corona in odor di scoop.
Intanto è tregua armata tra il governatore e la moglie giornalista Roberta Serdoz in attesa che si calmino un po’ le acque e dell’annunciato ritorno in Rai di Marrazzo. E proprio qui, a Saxa Rubra, le chiacchiere galoppano. Pare che la Serdoz avrebbe confidato a qualche collega le sue intenzioni future: «Con Piero i conti li faremo più in là, per ora lui ha bisogno di me e io gli starò accanto».