«Marrazzo si ritrova senza maggioranza»

«Vogliamo sapere se il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo può ancora contare sul sostegno della sua maggioranza oppure ha scelto la vecchia ricetta del tirare a campare». Francesco Giro, consigliere del coordinatore di Forza Italia Sandro Bondi, rileva le difficoltà del governatore di centrosinistra. «In soli 50 giorni - aggiunge Giro - Marrazzo ha litigato con tutti: con i comunisti di Diliberto ai quali non sapeva quale assessorato assegnare; con la Margherita di Rutelli sulla questione del gassificatore di Malagrotta; con Rifondazione comunista sulla distribuzione delle Commissioni speciali e ordinarie; con i Ds per la moltiplicazione degli incarichi».