«Marrazzo la smetta di chiedere sempre soldi»

Ieri l’ennesimo annuncio dell’avvio dei lavori nelle gallerie dell’Umberto I

Un conto alla rovescia che durerà 127 giorni: fino al 31 luglio, data fissata come termine della prima fase dei lavori che porteranno al risanamento dei sotterranei dell’Umberto I. Un count-down luminoso posto all’ingresso del Policlinico è stato acceso ieri mattina dal presidente della Regione Piero Marrazzo, che assieme all’assessore alla Sanità, Augusto Battaglia, e al direttore sanitario dell’Umberto I, Maurizio Dal Maso, ha dato il via ufficiale ai lavori di risanamento delle gallerie ipogee.
In realtà, secondo quanto era stato annunciato lo scorso anno sempre da Marrazzo, i lavori di ristrutturazione delle gallerie avrebbero dovuto essere conclusi entro aprile 2008, cioè fra qualche settimana. Ma poi lo slittamento dell’apertura dei cantieri aveva provocato una serie di rinvii del termine. Ieri mattina l’ultimo (solo in ordine di tempo) annuncio: «Entro il 21 luglio il Policlinico ci deve consegnare tutti i lavori strutturali - ha spiegato Marrazzo - entro marzo 2009 invece dovranno essere pronti i cunicoli intelligenti» che prevedono la sistemazione di cavi e tubazioni sotto le gallerie. «Dopo aver dimostrato che si potevano restaurare le gallerie della vergogna - ha continuato Marrazzo - dobbiamo passare alla ristrutturazione di tutto il Policlinico. C’è già un progetto, un’idea. Bisogna individuare quali sono gli edifici di valore da conservare e come, conservandoli, si possa costruire un Policlinico all’altezza dell’offerta sanitaria di una Capitale».
Per i lavori al Policlinico Umberto I la Regione Lazio ha stanziato a marzo 2007 28 milioni di euro di cui 12,3 saranno utilizzati per il risanamento delle gallerie, con un risparmio di circa 5 milioni di euro rispetto alla cifra prevista che era pari a 18 milioni di euro.
Ma c’è anche chi non risparmia critiche a Marrazzo: «Il presidente della Regione la smetta di continuare a chiedere soldi al governo - tuona il capogruppo dei Socialisti riformisti alla Regione Donato Robilotta - faccia qualche riforma strutturale in grado di contenere la spesa, dal momento che il disavanzo sanitario è esploso sotto la sua gestione e soprattutto faccia funzionare meglio la sanità del Lazio che è al collasso. Persino sul Policlinico Marrazzo ha annunciato che chiederà finanziamenti aggiuntivi».