Marrazzo torna da mamma Rai

Piero Marrazzo tornerà a fare il giornalista per la televisione di stato. "Non ha alternative", ha dichiarato l'avvocato Luca Petrucci: "Dopo le elezioni regionali previste nel 2010 tornerà in Rai perché quando fu eletto si mise in aspettativa e ha conservato il diritto al posto"

Roma - "Non ha alternative. Piero Marrazzo tornerà a fare il giornalista alla Rai. Non subito. Accadrà nella primavera del 2010 quando lascerà l'incarico di governatore del Lazio. Sì, perché tecnicamente Marrazzo è ancora presidente della Regione. Solo per l'ordinaria amministrazione, ma lo è. Decadrà quando sarà sostituito dal nuovo presidente. Quindi dopo le elezioni regionali previste nel 2010. E tornerà in Rai perché quando fu eletto si mise in aspettativa e ha conservato il diritto al posto". Lo ha detto in una intervista al settimanale Oggi, in edicola da domani, Luca Petrucci, l`avvocato che assiste l`ex conduttore di Mi manda Raitre ed ex governatore del Lazio nella vicenda del video-ricatto girato in un appartamento di via Gradoli mentre si intratteneva con un transessuale.

"Ha diritto a tornare in Rai"
"La carriera politica di Marrazzo è finita - ammette Petrucci - ma ha diritto a riavere quel posto di lavoro che aveva lasciato solo temporaneamente. In attesa che torni in Rai, l`inchiesta giudiziaria che lo vede come vittima di un ricatto o di una rapina verrà chiusa e molte cose saranno finalmente chiarite".