Mars, 23 miliardi per Wrigley

da Milano

Mars mette sul piatto 23 miliardi di dollari per acquistare Wrigley, il maggiore produttore di gomme da masticare al mondo. Partner finanziario dell’operazione sarà Berkshire Hathaway di Warren Buffett. L’offerta di Mars è pari a 80 dollari ad azione, con un premio del 28,1% rispetto alla chiusura di venerdì 25 aprile. «Mi hanno chiesto di partecipare», ha spiegato Warren Buffett, che contribuirà all’operazione con un finanziamento di 6,5 miliardi di dollari. L’accordo tra Mars e Wrigley permetterà il matrimonio tra il numero uno dei chewingum e la società che, tra gli altri, controlla le M&M e gli Snickers. «Wrigley diverrà - ha spiegato Mars nel comunicato - un’unità separata, con Berkshire che deterrà una quota di minoranza».
L’accordo potrebbe dare una spinta al consolidamento dell’industria globale di gomme e caramelle. Hershey Co. e Cadbury Schweppes Plc, per esempio, potrebbero essere costrette a fondersi, spiegano gli analisti, sottolineando che le due società avevano avviato trattative lo scorso anno che, poi, però, erano fallite. Soddisfatto dell’accordo il presidente di Mars Global, Paul S. Michaels.