Marsiglia in festa per il battesimo di «Serena»

Battesimo festoso, ieri a Marsiglia, per «Costa Serena», la nuova ammiraglia di Costa Crociere. Costruita negli stabilimenti di Sestri Ponente da Fincantieri, l’unità, insieme alla gemella Costa Concordia entrata in servizio nel luglio 2006, è la più grande nave passeggeri battente bandiera italiana e la più grande nave passeggeri europea in termini di capacità. Ha una stazza di 114mila tonnellate, è lunga 292 metri, e può accogliere sino a 3.780 ospiti in 1.500 cabine. Per la sua costruzione Costa Crociere ha investito circa 450 milioni di euro. La cerimonia ufficiale si è svolta nel porto di Marsiglia, madrina l’attrice francese Marion Cotillard: è stata lei a tagliare il nastro che ha fatto infrangere la bottiglia di champagne sullo scafo. A chiusura della cerimonia il Coro dell’Opera di Marsiglia ha suggellato l’unione tra la compagnia italiana e la città francese con arie d’opera «simbolo» dei due Paesi. La serata si è chiusa con lo spettacolo intitolato «Serenata Mediterranea». Accanto al battesimo «reale», anche uno «virtuale»: la nuova ammiraglia sbarca infatti anche su «Second Life», la comunità virtuale tridimensionale più grande del mondo. Gli oltre 6 milioni di utenti di «Second Life», dopo aver partecipato all’evento inaugurale, potranno «imbarcarsi» dal terminal virtuale Palacrociere, salire a bordo della nave e scoprire tutte le novità di Costa Serena. «Il battesimo della nostra nuova ammiraglia a Marsiglia - ha dichiarato Pier Luigi Foschi, presidente e amministratore delegato di Costa Crociere - è un atto di ringraziamento rivolto a questa splendida città che ha creduto in noi sin dall’inizio, ma è anche un omaggio alla Francia, che rappresenta il secondo Paese più importante al mondo per Costa Crociere, dal quale proviene il 14 per cento del totale degli ospiti. La flotta Costa Crociere sale così a un totale di 12 navi, permettendoci di consolidare la leadership di questo marchio in un mercato in forte crescita come quello europeo».