Marsilio: «Perdiamo diecimila euro l’ora»

«Quasi 10mila euro l’ora di mancati incassi per i posteggi sulle strisce blu. Vale a dire quasi centomila euro di introiti che spetterebbero alle casse pubbliche e di cui invece il Comune non vede un centesimo se non quello che si riesce a recuperare attraverso le procedure sanzionatorie». Lo ha detto il capogruppo di Alleanza nazionale in Consiglio comunale Marco Marsilio commentando il risultato emerso dal monitoraggio dell’Agenzia di controllo per i servizi pubblici locali relativo alla sosta tariffata per il secondo semestre del 2006. «L’Agenzia - ha aggiunto Marsilio - parla di una situazione critica: dei circa 80mila posti blu, infatti, oltre il 72 % vengono occupati in base a permessi. Dei restanti 22mila posti circa, solo per il 56 per cento la sosta viene pagata regolarmente. Il che vuol dire che quasi la metà dei parcheggi è occupata da evasori totali o parziali». «L’Agenzia - ha continuato - imputa questa drammatica situazione in primo luogo alla carenza dei controlli. Si tratta dell’ennesimo grido d’allarme sullo stato e l’efficienza dei servizi pubblici di Roma e della relativa gestione, particolarmente grave perché colpisce un settore la cui drammatica crisi è così evidente che Veltroni ha ottenuto i poteri speciali».