MARTA, UN CONSIGLIO? VADA IN CONSIGLIO

Al martedì seguo con interesse la telecronaca di Telenord sul consiglio comunale di Genova. Rimango sfavorevolmente colpito dal fatto che molti assessori, ma soprattutto il sindaco non siano quasi mai presenti alle sedute del consiglio stesso. Ritengo questo fatto, specie nel caso del sindaco, una grave mancanza di rispetto e di considerazione verso i consiglieri eletti e soprattutto verso tutti i cittadini genovesi che questo consiglio e questo sindaco hanno eletto. Vorrei sommessamente ricordare al nostro sindaco che la democrazia è una forma di governo in cui la sovranità risiede nel popolo che la esercita per mezzo delle persone e degli organi che elegge a rappresentarlo. Vorrei quindi umilmente far presente al nostro sindaco, alla luce di quanto sopra, che il consiglio comunale è un organo eletto che esige tutta la considerazione ed il rispetto necessario. Essendo il martedì il giorno dedicato alla riunione del consiglio comunale mi sembrerebbe opportuno che in tale giorno il sindaco non prenda altri impegni istituzionali se non quello di presenziare alla seduta del consiglio che insieme a lei è stato liberamente eletto. Grazie per l'attenzione.