Martedì nero per il caffè

Una pioggia di vendite sulle quotazioni del caffè Robusta dopo che le temperature in Brasile sembrano scongiurare danni alle piantagioni. Il tracollo iniziato a Tokio con la qualità Arabica in calo del 4% è proseguito a Londra dove la flessione della qualità Robusta ha sfiorato il 10%. Così i prezzi future sono tornati sotto quota 1.100 dollari per tonnellata. I segnali di un nuovo rally del biglietto verde hanno ancora penalizzato le quotazioni dell’oro scese a 419,25 dollari l’oncia, in calo anche argento a quota 6,94 dollari.